+39 0546 682097

Tecnologia

Tecnologia all'avanguardia

Nel 2006 Garvan lancia sul mercato il rivoluzionario sistema ad incasso filo muro, capace di rendere i diffusori acustici quasi invisibili e consentendo un’integrazione perfetta con le pareti, aprendo così la strada a nuove soluzioni estetiche fino ad allora sconosciute. Con l’utilizzo della ceramica, dell’inox e del Corian®, Garvan conduce speciali test e studi per renderli idonei all’utilizzo per cabinet, accoppiandoli ad altri materiali e sottoponendoli a speciali trattamenti.

Fondamentale è inoltre la ricerca Garvan legata alle tecnologie acustiche applicate ai prodotti per l’ottimizzazione del suono, come la tecnologia G.Bass che prevede l’utilizzo per i diffusori da esterno di un doppio altoparlante caricato con linea di trasmissione per un’ottimale risposta nelle basse frequenze senza l’utilizzo di subwoofer addizionali.

Camera Semianecoica

Garvan dispone presso la propria sede di una camera semianecoica, un tecnologico laboratorio per l’esecuzione delle misurazioni e dei test acustici sui nostri prodotti in condizioni ottimali. Grazie agli elevati valori di isolamento dall’ambiente esterno e agli alti coefficienti di fonoassorbimento delle superfici interne che rendono l’ambiente assimilabile al campo libero, è possibile realizzare misurazioni fonometriche di precisione senza componenti sonore riflesse, rumori di fondo e ogni residuo vibrazionale.

La nostra camera, configurabile sia per l’ascolto che per le misurazioni sui nostri diffusori grazie allo spostamento di pannelli e riquadri, è formata da tre stanze costruite una dentro l’altra, ognuna con pavimento, soffitto, porta e pareti propri.
Quella più interna, cuore della struttura, crea la correzione acustica, la seconda intermedia l’isolamento acustico, mentre la terza esterna è la stanza della struttura architettonica originaria. Per le misurazioni ed i test condotti sui nostri diffusori nella camera semianecoica vengono utilizzati infine microfoni ed attrezzatura hardware e software di ultima generazione che consentono, allo stato attuale, rilevamenti ottimali.

Iscriviti alla nostra newsletter